Surrogazione di maternità


Che cosa è una madre surrogata?

Maternità surrogata è un accordo in base al quale una donna - la madre surrogata - rimane incinta e dà alla luce un bambino per conto di un'altra coppia o persona. Ci sono diversi tipi o circostanze differenti per questo. L'idea di una donna che porta in grembo un bambino per un'altra coppia è qualcosa che esiste da centinaia di anni; è anche menzionato nella Bibbia. Negli ultimi 100 anni o giù di lì, ci sono stati diversi progressi medici e sociali che hanno reso la maternità surrogata più accettabile e più facile da gestire. Ad esempio, la prima gravidanza surrogata gestazionale è stata nel 1985.

Una situazione in cui la madre surrogata viene inseminata artificialmente con lo sperma del padre, e così è geneticamente legata al bambino, si chiama maternità surrogata tradizionale. Questi casi sono stati più comuni in quanto può essere fatto all'insegna del "fai da te" senza ricorre a medici se necessario. In alcuni casi, se il padre non è in grado di produrre spermatozoi vitali, una maternità surrogata tradizionale può avvenire con donatore di sperma - in questo caso il bambino risultante non è geneticamente correlato a uno dei genitori che intendono allevarlo.

maternità surrogata gestazionale


In una maternità surrogata gestazionale, un embrione prodotto con un ovulo e spermatozoi dei genitori destinatari viene impiantato nella madre surrogata. Il bambino è geneticamente legato ai genitori destinatari in questo caso.Maternità surrogata gestazionale può anche avvenire sia con lo sperma di un donatore o l'ovulo di una donatrice. Questo può essere usato se la madre o il padre previsto non è in grado di produrre spermatozoi o un ovulo - o, nel caso di coppie omosessuali che desiderano avere figli. In questi casi la madre surrogata non ha alcuna relazione genetica al bambino risultante, ma uno dei genitori sì. È anche possibile avere una maternità surrogata gestazionale con un embrione donato - spesso da coppie che fanno fecondazione in vitro con fecondazione andata a buon fine. In questo caso il bambino risultante non ha alcun collegamento genetico né con la madre surrogata né con i genitori.

Maternità surrogata è un modo per una coppia - sia eterosessuale o omosessuale - di avere un bambino che altrimenti non potrebbero essere in grado di avere. Tuttavia, ci sono stati diversi casi nel corso degli anni in cui una madre surrogata ha rifiutato di consegnare il bambino e ne sono scaturite lunghe battaglie giudiziarie (di solito termina a favore degli aspiranti genitori). C'è anche un dibattito in corso riguardo l'uso di madri surrogate, e se in alcuni casi, queste donne sono sfruttate o addirittura costrette a rimanere incinte per conto di un'altra coppia. Molti mettono in dubbio anche se è giusto per una donna poter fare un contratto sull'uso del suo corpo. Il tema della maternità surrogata spesso può sollevare molte controverse etiche, molti dei quali possono essere molto scomodo.

Perché fare la madre surrogata?

Molte coppie scelgono la maternità surrogata quando non sono in grado di concepire un figlio naturalmente, e per altri motivi come quando i trattamenti di fertilità e fecondazione in vitro, hanno fallito.Ci sono numerose diverse cause di infertilità, e nel 25-30% dei casi una causa non può essere trovata. Sindrome dell'ovaio policistico nelle donne è nota per provocare infertilità o per lo meno problemi di fertilità, in quanto è difficile per le ovaie di chi ne soffre produrre l'ovulo necessario. Problemi alla tiroide
- se iperattiva o poco attiva - può anche causare l'infertilità, e in alcuni casi una donna può iniziare la menopausa molto presto, il che significa che non ha alcuna possibilità di portare avanti una gravidanza da sola. Ci possono essere cicatrici da intervento chirurgico, fibromi, endometriosi o malattia infiammatoria pelvica, ognuno dei quali può causare infertilità. Inoltre, alcuni farmaci di prescrizione possono influenzare la fertilità
- soprattutto medicinali per ritenzione di liquidi e psicosi, o la chemioterapia. L'età può anche svolgere un ruolo nella fertilità e spesso si dice che le donne che superano i 30 anni hanno sempre più difficoltà a concepire.Gli uomini possono anche soffrire di problemi di fertilità, tra cui la ridotta mobilità degli spermatozoi, un basso numero di spermatozoi o la presenza di spermatozoi "anormali". Il cancro del testicolo, o trattamenti per altre forme di cancro possono influenzare la fertilità, così come altre malattie e farmaci.

In alcuni casi, entrambi i genitori potrebbero essere perfettamente in grado di concepire un bambino, ma uno o entrambi possono avere una qualche forma di difetto genetico o malattia che non desiderano passare a un bambino. L'esempio più comune di questo è l'emofilia, che è una malattia della coagulazione del sangue pericolosa di solito non è presente nelle donne, ma passa ai suoi figli. Con una maternità surrogata tradizionale, la madre destinataria non tramanderebbe la patologia a un bambino, dato che lei non avrebbe alcun collegamento genetico con il bambino.

Tutti questi problemi possono portare una coppia a considerare la maternità surrogata come l'opzione migliore per avere un figlio o figli.

Le coppie omosessuali che vogliono bambini possono scegliere la maternità surrogata anziché l'adozione, per le stesse ragioni una coppia eterosessuale potrebbe fare così. C'è un desiderio di uno o entrambi i genitori di essere geneticamente legati al bambino e molte coppie ritengono che l'adozione non è un'opzione per loro a causa della mancanza di un collegamento genetico con il bambino. Molte coppie si sentono più a loro agio perché hanno un "maggiore controllo" in una situazione di maternità surrogata: essi possono scegliere la madre surrogata, sostenerla durante tutta la gravidanza, e in molti casi possono essere presenti alla nascita del loro bambino per stringere un legame fin dai primi momenti di vita del bambino.

Dove è stata legalizzata?

La maternità surrogata è legale nel Regno Unito, ma la madre surrogata non può ricevere più soldi più di quelli che sarebbero ritenute "spese ragionevoli". Questo si chiama maternità surrogata altruistica, e significa che gli aspiranti genitori possono pagare per le spese legittime della madre surrogata derivanti dalla sua gravidanza, ma non possono pagare la maternità surrogata in sé; la madre surrogata non può guadagnare soldi dalla transazione. Inoltre è importante tenere a mente che un contratto di maternità surrogata non può essere imposto per legge. Ciò significa che se una delle parti cambia idea, si può fare ben poco; il contratto è nullo e non riconosciuto dai tribunali del Regno Unito. Se la madre surrogata decide che vuole tenere il bambino, lei è legalmente autorizzata a farlo, e se gli aspiranti genitori decidono che non vogliono il bambino, la madre surrogata è legalmente responsabile per il bambino.

Dal 2013, i paesi in cui una donna può essere legalmente pagata per fare la madre surrogata (maternità surrogata commerciale) e portare in grembo il figlio di un'altra persona attraverso la fecondazione in vitro e il trasferimento dell'embrione comprendono India, Georgia, Russia, Tailandia, Ucraina e alcuni stati degli Stati Uniti. I paesi che permettono la maternità surrogata e riconoscono accordi giuridici spesso offrono alla madre destinataria, soprattutto se lei è anche la madre genetica, la possibilità di essere riconosciuta come la madre del bambino legalmente, senza dover passare attraverso il processo di adozione. Questo di solito avviene mediante ciò che è noto come un ordine di nascita, in cui un giudice si pronuncia sulla parentela legale di un bambino e richiede il pieno consenso di tutti i soggetti coinvolti. Nella maggior parte dei casi, però, è disponibile solo un ordine post-parto, ciò probabilmente è dovuto alla scarsa propensione a voler forzare una madre surrogata a rinunciare ai suoi diritti parentali se lei cambia idea una volta che il bambino è nato. Giurisdizioni che offrono questo genere di cose sono anche più propense a fornire una qualche forma di esecuzione degli accordi di maternità surrogata.

Anche nei paesi che non riconoscono giuridicamente la maternità surrogata, se i genitori e la madre surrogata procedono con il loro consenso senza problema, a patto che non ci sono cambiamenti di idea nel frattempo. In paesi che vietano espressamente la maternità surrogata, se le autorità scoprono l'esistenza di un accordo di maternità surrogata potrebbero essere avviati dei procedimenti legali. C'è stato un caso famoso in Quebec, dove è stata fermata una maternità surrogata, e alla madre genetica è stato impedito di adottare un bambino nato attraverso una madre surrogata, anche se questo ha lasciato il bambino senza madre legale.

Il ruolo di una madre surrogata

Il ruolo fondamentale di una madre surrogata è quello di portare avanti una gravidanza per conto di una persona o una coppia che non sono in grado di farlo. Può essere inseminata artificialmente o con lo sperma del padre previsto o lo sperma di un donatore (maternità surrogata tradizionale), o lei può farsi impiantare un embrione (maternità surrogata gestazionale). In una maternità surrogata tradizionale, la madre surrogata sarà la madre genetica del bambino. In una maternità surrogata gestazionale, lei non ha alcun legame genetico con il bambino che porta in grembo. Lei può essere un'amica o una conoscente della persona o coppia aspiranti genitori, o questi possono trovarla attraverso un sito web o simili creati specificamente per favorire il contatto tra i futuri genitori e le madri surrogate. Ci sono argomenti a favore di entrambe le situazioni

Forum

Le testimonianze

Ciao, Grazie mille

per il vostro sito e per il vostro lavoro. Cordiali saluti, Dea

Ho trovato un cogenitore

e adesso sono in attesa di un figlio! Grazie infinite. Anca Italia

sono diventata mamma

di una bambina con l'aiuto di un uomo incontrato su questo sito

Se siete determinati, questo sito funziona.

Ho trovato un co-genitore. Grazie. Vittoria


Altre testimonianze

Sei alla ricerca di un donatore o co-genitore ?

Iscriviti!