Dieci consigli per essere un ottimo co-genitore
Vota questo post

Essere coerente

Se entrambi siete d’accordo su come educare il vostro bambino, o quali sono le attività che potrà fare dopo la scuola, allora partite con tale decisione. La coerenza aiuta un bambino a imparare regole e confini. Significa anche meno discussioni tra voi come genitori.

Comunicare

Non imbottigliare le cose. Se c’è qualcosa di cui hai bisogno di parlare con il co-genitore, parlane. Potrebbe non rappresentare un problema, dopo tutto. Comunicare come vi sentite vi aiuterà a raggiungere una migliore comprensione reciproca. Non usate i vostri figli come mediatori, non dovrebbero essere coinvolti in alcuna comunicazione tra voi.

una madre con il suo bambino

Discutere non arguire

Mai arguire di fronte al vostro bambino, lo farà sentire insicuro. Se è necessario discutere di di qualcosa scegliete un momento in cui potete stare da soli e parlate della questione in quel momento. Se avete un accordo di co-genitorialità in atto, fate riferimento ad esso se pensate che ci sia un problema.

Non criticatevi l’un l’altro

Anche se siete arrabbiati con il co-genitore cercate di non darlo a vedere davanti ai figli e non criticate mai, demolire un genitore non aiuterà il vostro bambino e lui non desidera prendere parti.

Sostenete il vostro partner

Siate amici. I vostri bambini potranno raccogliere i frutti di un rapporto cordiale e voi e il vostro co-partner vi sentirete meglio in voi stessi, se non vi è alcuna maldicenza o rancore. Se c’è un problema a casa, non prendete posizione, ascoltate e vedete se è possibile risolvere il problema.

Mantenete i vostri programmi

Non sarà sempre possibile mantenere i programmi, ma per quanto possa essere difficile fate in modo di mantenere gli appuntamenti e i turni nei giorni in cui avete le visite. Se davvero non potete farlo, fate in modo che il vostro co-partner lo sappia con giusto anticipo, se possibile, e spiegate il motivo al vostro bambino. Se salterete un appuntamento senza comunicarlo, ferirete i sentimenti del vostro bambino che perderà la fiducia che ha in voi.

Utilizzate una Co-Parenting App

Ci sono un sacco di applicazioni di co-genitorialità sul mercato. Alcune app sono gratuite e altre sono a pagamento. Scegliete un’app che piace a entrambi e utilizzatela per organizzare le vostre finanze, tenere il passo con i programmi e comunicare con il vostro co-partner e con i vostri figli.

Ascoltate i vostri figli

Siate interessati al loro mondo. Ascoltare le loro ansie e preoccupazioni e cercare di sostenerli tra voi. Fate capire ai vostri bambini che, anche se non vivete con il co-partner, siete entrambi disponibili in qualsiasi momento per ascoltarli e per sostenerli.

 

Mantenere buoni rapporti con la nonna

Se siete in co-genitorialità perché siete divorziati o separati, è importante che il vostro bambino o i vostri bambini siano in grado di vedere i loro nonni, zie, zii e cugini. Non tagliateli fuori dall’essere parte di una famiglia più ampia.

Divertitevi

Non c’è bisogno di rendere ogni visita come una vacanza da Disney, ma assicuratevi di trascorrere con loro il tempo che avete a disposizione con i vostri figli. Non continuate a lavorare o a trascorrere ore al telefono. Organizzate attività che potete fare insieme. Queste non devono essere costose, un giro in bicicletta, un gioco sulla X box o guardare un film insieme in tv. I vostri bambini potranno crescere e prosperare con la vostra attenzione.

Essere un co-genitore non è facile, ma se vi organizzate e sfruttate al meglio il tempo che avete con i vostri figli, non c’è alcun motivo per cui i bambini in una situazione di co-genitorialità non dovrebbero essere sani e felici.