Il mantenimento dell’armonia sessuale mentre si è sottoposte a IVF
Vota questo post

Quando si cerca di avere un bambino attraverso un trattamento di fertilità, il sesso può talvolta diventare meccanico piuttosto che essere un atto di piacere. In questa situazione, è difficile per le coppie mantenere una vita sessuale sana. Il rapporto può diventare strettamente organizzato e, a seconda del trattamento della fertilità, può anche essere chiesto alla coppia di fare sesso in un determinato periodo del ciclo per aumentare le loro possibilità di gravidanza.

Questi programmi rigorosi e le regole possono avere un effetto negativo sulla vita amorosa di una coppia. Inoltre, cercare di concepire può diventare un’ossessione, il sesso si trasforma in un mezzo per un fine, piuttosto che essere una fonte di piacere. La sensualità e la spontaneità, così come il desiderio sessuale, possono facilmente essere dimenticati o ritenuti meno importanti.

A volte il tentativo di concepire può durare per diversi anni. Ciò pone la domanda: come mantenere l’armonia sessuale all’interno della coppia in questo periodo?

Perché il desiderio sessuale è più basso durante il trattamento della fertilità?

La Mancanza di sesso è comune durante i trattamenti di fertilità, e soprattutto durante l’IVF. Sia le coppie eterosessuali che quelle omosessuali ne sono colpite. Tuttavia, questo problema non riguarda tutti. Infatti, molte coppie non sperimentano alcun cambiamento nel loro livello di desiderio sessuale.

Tuttavia, cercando di avere un bambino per due, tre, quattro o più anni e essere costretti a far fronte a diversi tentativi falliti, può essere veramente difficile per il morale. Il desiderio sessuale è direttamente influenzato da questi sentimenti negativi.

Non essere in grado di avere un bambino, oltre alla necessità di dover contare su un trattamento di fertilità, può essere causa di vergogna e tristezza per molte coppie. L’essere sterili è spesso difficile da accettare. Sentimenti di impotenza, depressione e altre emozioni come lo stress possono verificarsi. Inoltre, le donne a volte tendono a sentirsi a disagio con il loro corpo. Non è raro guadagnare peso durante l’IVF. Gli uomini possono sentire di non essere sufficientemente virili, sia che sia richiesto un donatore di sperma sia che non lo sia.

Le alte dosi di ormoni utilizzate per stimolare la produzione di ovuli possono anche influenzare l’umore di una donna, oltre a causare dolore, affaticamento e disagio. Tutti gli appuntamenti medici, così come l’ultrasuono transvaginale che si verifica all’inizio del giorno, può anche essere traumatizzante e ridurre la libido.

Inoltre, come detto sopra, alcuni trattamenti di fertilità richiedono sessioni organizzate e predisposte di rapporti sessuali in un determinato periodo del ciclo, per migliorare le probabilità di concepire, a seconda dell’ovulazione. Questo regime rigoroso conduce ad una mancanza di spontaneità, che può influenzare l’azione sessuale.

Dopo aver cercato una gravidanza senza successo per molto tempo, il sesso diventa rigoroso, forzato e meccanico. Fare l’amore smette di essere divertente e spontaneo, e diventa invece semplicemente un mezzo per uno scopo o un processo.

Come ri-associare il sesso con il piacere?

Fortunatamente, ci sono soluzioni a questa mancanza di desiderio. Sapere che queste reazioni sono perfettamente normali durante un trattamento di fertilità e quando si cerca di concepire è il primo passo.

La terapia sessuale e il parlare possono aiutare le coppie ad affrontare la loro mancanza di interesse e di desiderio. La consulenza di uno specialista è un ottimo modo per riscoprire l’armonia sessuale durante il suo passaggio della fertilizzazione in vitro  o di un altro trattamento di fertilità.

Tentare di lasciarsi andare e smettere di pensare troppo al concepimento per un po’, concentrandosi nuovamente sul piacere, aiuterà le donne e gli uomini a sentirsi meglio nella loro mente e nel loro corpo. Infatti lo stress è un noto fattore che riduce le probabilità di concepire una coppia. Imparare a rilassarsi può aiutare le donne a rimanere gravide e, a sua volta, consentire loro di riaccendere il loro desiderio sessuale e porre fine alla loro mancanza di libido.