Una maternità surrogata: la madre surrogata


Presentare il concetto di madre surrogata

Il termine madre surrogata corrisponde ad una tecnica di riproduzione medicalmente assistita che di solito fa seguito ad un'infertilità o all'impossibilità per una coppia di avere un figlio. La madre surrogata scelta riceve lo sperma dal padre ricevente o un embrione già fecondato secondo i desideri dei genitori. Questa maternità surrogata si complica notevolmente quando si presta maggiore attenzione alla normativa in vigore ...

In Italia e all'estero



madre surrogata


La maternità surrogata è vietata in Italia ma è possibile rivolgersi ad altri paesi dove la legge è più indulgente nei confronti delle madri surrogate. Questo è particolarmente vero nel caso di alcuni nostri vicini europei come il Belgio o l'Inghilterra. Il sito Co-Genitori.it permette agli utenti che lo desiderano di entrare in contatto con una madre surrogata nei paesi che autorizzano questo tipo di pratica.

Procreare per gli altri

Una madre surrogata è a volte l'ultima risorsa a cui le coppie si rivolgono per concepire un bambino. Infatti, in seguito ad un problema medico o genetico, o all'interno di una coppia omosessuale che desidera avere un bambino, la maternità surrogata appare spesso come una soluzione adeguata.

In Italia, vi è un rifiuto per la strumentalizzazione del corpo della madre.
Essere una madre surrogata è illegale e i bambini nati da madri surrogate hanno molte difficoltà nel farsi riconoscere. Infatti, in Italia è vietato ricorrere ad una madre surrogata; il fatto verrebbe considerato come una violazione e una forma di commercializzazione del corpo.

Due tipi di madri surrogate

Una madre surrogata è una donna che porta in grembo il figlio di un'altra donna eterosessuale sterile o di una coppia omosessuale. Ci sono due tipi di madri surrogate. La madre surrogata tradizionale viene inseminata artificialmente con lo sperma del padre «ricevente». In questo caso sono gli ovuli della madre surrogata che vengono fecondati. La madre surrogata gestazionale non ha alcun legame con il nascituro in quanto viene inseminata con l'embrione fecondato dalla madre e dal padre «riceventi». Le coppie che desiderano concepire un bambino attraverso la maternità surrogata devono essere informate sulla normativa vigente nei paesi che hanno legiferato su questa pratica.

La scelta di una madre surrogata all'estero

Per ora la Italia rifiuta lo status di madre surrogata. Il disagio delle famigli è rilevante e quindi le coppie si rivolgono all'estero. Ultima possibilità di successo? Queste famiglie, in ogni caso, hanno spesso avviato procedure di adozione prima di considerare la maternità surrogata.In molti paesi (Stati Uniti, Canada, Belgio. Inghilterra e Grecia), le madri surrogate vengono pienamente riconosciute, secondo procedure sempre più supervisionate legalmente. Questo quadro giuridico rassicura le coppie che ricorrono alla maternità surrogata all'estero. Spesso reclutata attraverso un'agenzia approvata, la madre surrogata incinta è completamente spesata. Alla nascita, i genitori «riceventi» diventano i genitori legali del bambino. Tuttavia, se il paese di origine dei genitori vieta la maternità surrogata, al loro ritorno essi dovranno affrontare diversi problemi amministrativi. E' il caso della Italia ...

Forum

Le testimonianze

Ciao, Grazie mille

per il vostro sito e per il vostro lavoro. Cordiali saluti, Dea

Ho trovato un cogenitore

e adesso sono in attesa di un figlio! Grazie infinite. Anca Italia

sono diventata mamma

di una bambina con l'aiuto di un uomo incontrato su questo sito

Se siete determinati, questo sito funziona.

Ho trovato un co-genitore. Grazie. Vittoria


Altre testimonianze

Sei alla ricerca di un donatore o co-genitore ?

Iscriviti!